Siberia

Siberia

storie di frontiera, al di là degli Urali

N. Salvatori

4,90€

Aggiungi al carrello

Dettagli

Prima di essere un luogo geografico la Siberia è un fantasma dell’immaginario. Non è Europa e non è Asia, è un luogo dello spirito, ci rimanda a ciò che è dentro di noi. È Siberia e basta, rifugge da ogni appartenenza e da ogni etichetta, da confini amministrativi o statali. Il suo nome significa "terra che dorme", quasi un pianeta a sé stante, violento e bello, aspro e ricco, dove tutto ha dimensioni colossali e dove il superlativo è la prassi. Il suo paesaggio e la sua natura hanno trasformato un popolo composto dagli eredi dei cacciatori di pellicce e dei cercatori d’oro, dai cosacchi di Ivan il Terribile, dai discendenti dei forzati e dei sopravvissuti dei gulag staliniani in moderni pionieri attratti da questo mondo che appare ancora pieno di possibilità.

 

L'Autore

Nicoletta Salvatori è stata direttore del mensile "Airone" edito da Mondadori per 15 anni. Successivamente ha diretto per cinque anni "Quark", testata scientifica legata alla trasmissione "Superquark" di Piero Angela. Fino al 2009 è stata direttore editoriale per il comparto turistico di DOMUS ("Meridiani", "Meridiani Montagne", "Tuttoturismo", libri e guide) e direttore responsabile del mensile “Tuttoturismo”. Come libera professionista dal 2010 ha firmato per Zanichelli un manuale in tre volumi di geografia turistica e ha diretto per due anni il bimestrale del mare e della marineria “Arte Navale”, dedicandosi a progetti multimediali e alla scrittura di reportage di viaggio.

3 altri libri della stessa collana: