Villa Contarini

Villa Contarini

la gipsoteca cameriniana

D. D'Anza (a cura di)

Solo online

8,00€

Aggiungi al carrello

Dettagli

Castello, palazzo, reggia, ambasciata o villa? Comunque lo si voglia intendere o vedere, il complesso di Villa Contarini di Piazzola sul Brenta è, al tempo stesso, tutto questo ed altro ancora. Perché nei secoli che lo videro nascere ed espandersi questo monumento trovò la forza e il coraggio per evolversi seguendo le alterne vicende dei suoi proprietari e, soprattutto, della storia - delle tante storie - del territorio veneto. La committenza Camerini - come attentamente ricostruiscono gli accurati studi di Daniele D’Anza - ha negli anni aggregato una serie di opere che, per valenza tematica, tipologica e artistica, rappresenta perfettamente lo spirito educativo e poetico dei gessi nell’Ottocento e fino al primo Novecento.

 

Il curatore

Daniele D'Anza, storico dell'arte, ha curato diverse mostre e cataloghi di rilevanza nazionale. Suoi contributi sono apparsi sulle riviste AFAT, di cui è membro del comitato scientifico, Arte Veneta e Ricche minere. Ha inoltre pubblicato i seguenti volumi: Villa Contarini. La reggia di Piazzola (in Edibus), Zangrando 1867 - 1941 (Franco Rosso editore), Giuseppe Bernardino Bison (Fondazione CRTrieste) con Giuseppe Pavanello e Alberto Craievich, Le collezioni d’Arte dell’ITIS (L’Opicifio) con Matteo Gardonio; Vittorio Bolaffio (Fondazione CrTrieste).

11 altri libri della stessa collana: